martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Recuperano pezzi archeologici rubati dai terroristi in Siria

Damasco, 21 mag (Prensa Latina) Unità dell'Esercito siriano hanno ricuperato decine di pezzi archeologici rubati dai terroristi e nascosti nell’appena liberata città di Qalaat Al Madiq, hanno riportato i mass media. 

 
D’accordo con le fonti non si scartano altri ritrovamenti simili dato che le operazioni di indagine in questa località sono in fase iniziale, tale e come è già accaduto in altri luoghi saccheggiati dagli estremisti. 
 
La città si chiamava Apamea a partire dall’anno 300 a.C., quando il re Seleuco I, successore dell’impero macedone di Alessandro Magno, l’ha nominata così in onore di sua moglie. 
 
Era stata proposta come Patrimonio dell’Umanità, ma la guerra terroristica imposta a Siria ha impedito di finire il processo tecnico da parte dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (Unesco). 
 
Siria conta con un vasto patrimonio archeologico di più di 10 mila luoghi, secondo il direttore del Dipartimento di Antichità e Musei, Hamoud Al Mahmoud, che ha rivelato che più di 9500 pezzi rubati sono stati riscattati e recuperati. 
 
Ig/pgh

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE