giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ex presidentessa brasiliana denuncia Bolsonaro per il delitto di ingiuria

Brasilia, 30 ago (Prensa Latina) L'ex presidentessa brasiliana Dilma Rousseff ha presentato una denuncia penale contro il governante Jair Bolsonaro davanti al Tribunale Supremo Federale (STF) per il delitto di ingiuria, secondo un reportage pubblicato oggi nella rivista “Veja”. 

 
La denuncia è firmata dall’ex ministro di Giustizia Eugênio Aragão ed altri cinque avvocati, ed accusa Bolsonaro di commettere il delitto di diffamazione per condividere in Twitter una foto di una donna padrona di un bordello e paragonarla a Rousseff. 
 
L’articolo sottolinea che “la dichiarazione è stata un attacco contro l’ex presidentessa e la Commissione della Verità, che ha investigato i crimini contro i diritti umani durante la dittatura militare (1964-1985)”. 
 
Sottolinea anche che “la denuncia penale presentata dalla difesa di Rousseff è stata inviata anche alla ministra Rosa Weber”, del STF. 
 
D’accordo con l’articolo 86 della Costituzione, il presidente della Repubblica “non può compiere atti alieni al suo mandato presidenziale nell’adempimento delle sue funzioni”. 
 
Agli inizi di questo mese, il politico di estrema destra ha suggerito che Rousseff è stata complice in azioni armate durante il regime militare, che hanno portato alla morte del capitano dell’esercito statunitense Charles Chandler. 
 
Chandler è morto il 12 ottobre 1968 a Sumarè, all’ovest di Sao Paulo, in un confronto con membri dell’Avanguardia Popolare Rivoluzionaria e l’Azione Liberatrice Nazionale, gruppi ai quali non è mai appartenuta l’ex presidentessa (2011-2016). 
 
Ig/ocs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE