venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Rialzeremo Argentina, ha affermato il nuovo presidente

Buenos Aires, 10 dic (Prensa Latina) Rialzeremo Argentina, ha affermato oggi il presidente Alberto Fernandez durante il suo discorso di assunzione di fronte alla nazione sud-americana. 

 
Durante la sua allocuzione, Fernandez ha sottolineato l’impegno del suo gabinetto col popolo argentino ed ha invitato i governatori a rendere visibili tutte le località del paese. 
 
“Non possono esistere argentini di prima classe ed argentini di seconda classe. L’Argentina è una sola e congiuntamente deve occuparsi dello sviluppo di ognuna delle sue regioni”, ha affermato. 
 
Nelle sue parole, Fernandez ha fatto riferimento al riscatto del piano delle opere pubbliche, il rinvigorimento dei ministeri della Salute, e dell’Habitat e dell’Abitazione, come la difesa della pace in America Latina e dell’integrazione globale. 
 
“Rialziamo Argentina con un’infrastruttura di qualità, sostenibile e difendibile, promuovendo lo sviluppo regionale e creando migliaia di posti di lavori in cooperative di servizi, piccole e grande aziende”, ha puntualizzato.  
 
Ha anche menzionato lo svolgimento in tutta la nazione di progetti di esecuzione rapida e con gran impiego di manodopera, destinati a migliorare la sicurezza stradale e l’accessibilità, l’ordinamento urbano e territoriale, come la costruzione ed il mantenimento di edifici pubblici e dell’infrastruttura idraulica. 
 
Il mandatario ha manifestato che è inammissibile che in pieno XXI secolo milioni di argentini non abbiano un tetto per ripararsi ed in questo senso, ha affermato che “il nuovo ministero dell’Habitat e dell’Abitazione è stato costituito col proposito di ottenere la soluzione di carenze simili”. 
 
Sulla partecipazione del settore della salute ha criticato la disattenzione negli ultimi anni e la discesa di un 45% del bilancio pubblico, fatto che ha provocato il ritorno di malattie come il morbillo, col peggiore focolaio degli ultimi 20 anni. 
 
In quanto alle relazioni internazionali, il presidente Fernandez ha indicato che Argentina “è terra di amicizia e deve integrarsi alla globalizzazione, con intelligenza e la preservazione della produzione e del lavoro nazionale”. 
 
Inoltre, ha confermato la lotta del suo gabinetto per il recupero delle Isole Malvine e gli spazi marittimi insulari corrispondenti all’Argentina, perché, secondo lui, non c’è più posto per colonialismi nel XXI secolo. 
 
Ig/yma 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE