domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Parlamento cubano sceglie all’ex titolare di Turismo come Primo Ministro

L'Avana, 23 dic (Prensa Latina) L'architetto Manuel Marrero è stato scelto dall'Assemblea Nazionale del Potere Popolare di Cuba per occupare l’incarico di Primo Ministro, e così si trasforma in capo del governo per i prossimi cinque anni. 

 
Marrero è stato proposto dal presidente Miguel Diaz-Canel, come dispone la Costituzione approvata in aprile. 
 
Durante la sua nomina, il mandatario ha elogiato l’adempimento di Marrero come direttore del Ministero del Turismo, per la sua onestà ed il suo impegno. 
 
Quello di Primo Ministro risulta un incarico che ritorna e che ha svolto il leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, da febbraio del 1959 fino alla riforma costituzionale in dicembre del 1976, quando è stato scelto presidente dei Consigli di Stato e di Ministri. 
 
Il capo del Governo è responsabile presso il Parlamento e presso il presidente della Repubblica, ai quali rende conto ed informa della sua gestione, di quella del Consiglio dei Ministri (massimo organo esecutivo), del suo Comitato Esecutivo, nelle occasioni che gli sia indicato. 
 
Ha facoltà per convocare e dirigere le sessioni del consiglio dei Ministri o del suo Comitato Esecutivo. 
 
Deve prestare attenzione e controllare l’adempimento delle attività degli organismi dell’Amministrazione Centrale dello Stato, delle entità nazionali e delle amministrazioni locali. 
 
Inoltre, sollecitare al Presidente della Repubblica la sostituzione dei membri del consiglio dei Ministri e, in ogni caso, proporre i sostituti corrispondenti. 
 
Può designare o sostituire i dirigenti e funzionari, d’accordo con le facoltà che gli conferisce la legge. 
 
Dispone di prerogative per impartire istruzioni e controllare la loro esecuzione ai governatori provinciali, un’altra figura che ritorna nell’istituzionalità cubana e che saranno scelti in gennaio. 
 
Ig/ool
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE