sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba sta trattando per il ritorno sicuro dei medici rapiti

L'Avana, 30 dic (Prensa Latina) Il presidente cubano, Miguel Diaz-Canel, ha affermato che durante le trattative con il suo omologo del Kenya, Uhuru Kenyatta, e della Somalia, Abdullahi Mohamed, ha dialogato sul ritorno sicuro a Cuba dei due medici rapiti. 

 
In una pubblicazione in Twitter, il mandatario cubano ha assicurato che si stanno trattando alcune gestioni per il ritorno sicuro a Cuba dei medici Assel Herrera e Landy Rodriguez. 
 
Inoltre, Diaz-Canel ha inviato un messaggio di appoggio alle famiglie dei due medici rapiti. 
 
Recentemente, in un incontro con mezzi di stampa locali, Ines Maria Chapman, vice primo ministro cubano, ha ringraziato il governo del Kenya per le gestioni che realizza per il riscatto dei professionisti della salute. 
 
Secondo le autorità del paese africano, Landy Rodriguez ed Assel Herrera si trovano in buona salute, ha reiterato Chapman, che ha spiegato che si è incontrata con le autorità keniane, compreso il presidente, come parte della sua partecipazione nel Vertice dei paesi dell’Africa, Caraibi e Pacifico. 
 
La funzionaria ha aggregato che la direzione del Partito ed il Governo cubano dedicano permanente attenzione al caso, ed ha segnalato che come priorità c’è il ritorno dei medici sani e salvi alla maggiore delle Antille. 
 
Entrambi i dottori sono stati sequestrati in Kenya il 12 aprile mentre si dirigevano all’ospedale di Mandera, vicino alla frontiera con Somalia. 
 
Da quando è accaduto il fatto, il governo cubano ha stabilito contatto permanente coi suoi colleghi del Kenya e della Somalia, per ottenere il riscatto dei medici, ed anche mantiene informati i parenti dei dottori. 
 
Allo stesso modo, il presidente cubano si è riunito coi parenti dei due medici per trasmettere loro fede e speranza in una situazione tanto difficile. 
 
Ig/lrd

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE