domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Presidente cileno chiude il 2019 con solo l’11% di approvazione

Santiago del Cile, 30 dic (Prensa Latina) Il presidente del Cile, Sebastian Piñera, chiude il 2019 con solo l’11% di approvazione alla sua gestione e l’80% di rifiuto, indica oggi l'inchiesta di Plaza Publica. 

 
Il sondaggio della ditta consultiva Cadem, vicina al governo, indica inoltre che l’appoggio al mandatario è caduto negli ultimi quattro mesi, quando dal 32% di appoggio in settembre, è passato al 24% in ottobre, 13% in novembre e 12% in dicembre. 
 
L’inchiesta ha indagato nelle priorità che dovrebbe avere il governo secondo la popolazione, che coincidono con i reclami del movimento popolare, dopo l’esplosione sociale del 18 ottobre. 
 
Gli intervistati hanno segnalato, in ordine di importanza: aumentare le pensioni, migliorare la salute pubblica, aumentare i salari, l’approvazione di una nuova costituzione, educazione pubblica di qualità, eliminazione delle disuguaglianze, oltre alla lotta contro la delinquenza e la corruzione. 
 
Il gabinetto presidenziale dimostra gli stessi livelli del mandatario, perché solo il 13% dei consultati approva la sua gestione, contro l’80% che è contrario alla sua opera. 
 
In quanto alla situazione del paese, il 64% (cioè è in aumento) considera che le mobilitazioni devono continuare, infatti solo il 59% la pensava così al principio di dicembre, mentre il 30% vorrebbe la loro sospensione. 
 
Ig/rc

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE