mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ricordano arrivo a L’Avana della Carovana della Libertà

L'Avana, 8 gen (Prensa Latina) La Città scolastica Libertà, antico accampamento militare della Columbia, è stato oggi sede dell'atto centrale per il 61º anniversario dell'entrata a L'Avana, nel 1959, delle forze ribelli comandate da Fidel Castro. 

 
Nell’incontro, la prima segretaria dell’Unione dei Giovani Comunisti in questa capitale, Aylin Alvarez, ha ricordato la storica Carovana della Libertà nella quale circa mille combattenti guerriglieri hanno accompagnato il capo dell’Esercito Ribelle nel suo trasferimento da Oriente fino a L’Avana. 
 
Alvarez ha espresso l’impegno della sua generazione con gli ideali e la storia della Rivoluzione, ed ha risaltato il valore dell’unità nell’impegno di Cuba per preservare la sua indipendenza ed autodeterminazione di fronte alla recrudescenza dell’ostilità degli Stati Uniti. 
 
Dall’inizio stesso del processo rivoluzionario l’isola ha dovuto affrontare le aggressioni e le minacce di questa potenza settentrionale che l’anno scorso ha aumentato con forza il bloqueo economico, commerciale e finanziario che impone all’isola da quasi sei decadi, ha affermato. 
 
Ha segnalato inoltre, che questa edizione della carovana espressa la volontà delle nuove generazioni dei cubani di continuare fortificando ed approfondendo il processo di trasformazioni iniziato dal leader storico della Rivoluzione cubana 61 anni fa. 
 
Da parte sua, il membro dell’Associazione di Combattenti della Rivoluzione Cubana, Jaime Tiyan, ha ricordato l’arrivo delle truppe ribelli al principale bastione militare del regime dittatoriale di Fulgencio Batista, trasformato da allora in centro scolastico, dove studiano giovani di tutti i livelli di insegnamento. 
 
A tre anni dalla scomparsa fisica di Fidel, vediamo moltiplicato lo spirito rivoluzionario del popolo cubano e la decisione di continuare la sua opera, ha sentenziato. 
 
Durante il tragitto, la popolazione ha salutato la carovana, diretta in questa occasione dalla generale di brigata, Delsa Esther Puebla (Tetè), ed in vari punti della città si sono ricordati gli avvenimenti che hanno confermato al mondo il trionfo della Rivoluzione cubana. 
 
Ig/evm 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE