domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Parlamento del Venezuela approva accordo contro sanzioni a Conviasa

Caracas, 11 feb (Prensa Latina) L'Assemblea Nazionale in insubordinazione ha approvato oggi un accordo in rifiuto alle sanzioni coercitive applicate dal governo degli Stati Uniti contro il Consorzio Venezuelano delle Industrie Aeronautiche e Servizi Aerei (Conviasa). 

 
In sessione ordinaria, i parlamentari hanno espresso la loro solidarietà ai 2102 lavoratori della linea aerea, colpiti socialmente ed economicamente dalle azioni che attentano l’ordine interno del Venezuela. 
 
L’accordo enfatizza in che le recenti aggressioni contro la linea aerea rompono la stabilità lavorativa ed economica di madri, bambini ed adolescenti, come donne in stato di gravidanza ed in maniera speciale a quei lavoratori malati o disabili. 
 
“I deputati dell’Assemblea Nazionale respingono in forma unanime, ferma e decisa l’ingerenza degli Stati Uniti nell’ordine interno venezuelano, considerando che le misure coercitive applicate dall’amministrazione del presidente Donald Trump sono unilaterali ed illegali e violano il diritto internazionale”, riferisce il testo. 
 
D’accordo col parlamentare Cesar Carrero, queste aggressioni sono vulneranti del diritto dei lavoratori e colpiscono i programmi sociali ed umanitari, tali come il Piano “Ritorno alla Patria” che ha facilitato il ritorno volontario di più di 17 mila venezuelani. 
 
Al rispetto, il parlamentare ha manifestato la sua solidarietà ed ha esatto rispetto con quei deputati oppositori che sono minacciati dall’estrema destra venezuelana per manifestare una posizione politica distinta. 
 
“Chiediamo che si applichi la giustizia contro quelli che tentano di calpestare il diritto alla partecipazione politica di quei colleghi deputati della destra che sono minacciati per semplicemente manifestare una posizione ed allontanarsi dall’estrema destra”, ha affermato. 
 
Il 7 febbraio scorso, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha incluso 40 aeroplani di Conviasa nella lista dell’Ufficio di Controllo degli Attivi Stranieri, come parte della politica ostile ed il blocco economico della Casa Bianca contro Venezuela. 
 
Per questo tipo di sanzioni si proibisce di realizzare transazioni con entità statunitensi ed i suoi possibili attivi sotto giurisdizione statunitense. 
 
La misura pretende colpire la flotta di aeroplani della linea aerea statale, azione che attenta contro i trattati internazionali sul trasporto aereo. 
 
Con la missione di offrire servizi aeronautici per lo sviluppo sociale e sostenibile della nazione, Conviasa si posiziona come la linea aerea di bandiera del Venezuela. 
 
Ig/lrc 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE