sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Siria mette in moto i progetti di tre nuove centrali elettriche

Damasco, 26 feb (Prensa Latina) L'azienda statale siriana dell’Elettricità ha annunciato l'avviamento di progetti per costruire tre nuovi impianti di generazione, in collaborazione con aziende dell'Iran, dell’India, della Grecia e dell’Italia, per un valore di 1420 milioni di dollari. 

 
Il primo progetto sarà nella provincia costiera di Latakia, con aziende iraniane del Mabna Group e per un valore totale di circa 420 milioni di dollari, come l’ampliamento della centrale elettrica di Deir Alì, vicino a Damasco con le compagnie Mikta, greca, e l’italiana, Ansaldo, ad un costo di più di 700 milioni di dollari. 
 
Questo ultimo progetto, secondo il direttore generale dell’azienda siriana, Mahmoud Ramadan, prevede inoltre, la costruzione di un nuovo impianto in quell’area, che genererà 750 MWh. 
   
Infine, ha informato, si lavora nell’espansione dell’impianto di Tishreen, all’est della capitale, con la compagnia indiana Baharat, per un valore di circa 300 milioni di dollari. 
 
In questo modo, Siria lavora nella riabilitazione e ricostruzione del sistema energetico nazionale che ha sofferto perdite per la guerra terroristica imposta al paese di circa 256 mila milioni di dollari, secondo stime ufficiali. 
 
Ig/pgh  

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE