mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli USA ritornano a preoccupare il mondo con nuovi esercizi militari

Washington, 11 mar (Prensa Latina) Le azioni militari degli Stati Uniti ritornano ad essere oggetto di preoccupazione dell'opinione pubblica mondiale con la conferma di esercizi militari vicino alle frontiere della Russia, visti come provocatori dagli analisti. 

 
Le autorità statunitensi hanno confermato lo spiegamento di 20 mila soldati in Europa per partecipare ad una manovra militare dell’Organizzazione del Trattato dell’Atlantico Nord (NATO), chiamata “Defender-Europe 20.” 
 
Si tratta del maggiore sbarco di forze di questo paese settentrionale nel continente europeo negli ultimi 25 anni. 
 
Gli esercizi avranno luogo tra aprile e giugno, principalmente in Germania, Polonia ed i paesi baltici e parteciperanno in totale circa 37 mila soldati di 18 nazioni. 
 
Secondo il quotidiano “Politico”, tali condotte svegliano le inquietudini di esperti e cittadinanza, perché si svilupperanno soprattutto nell’Est del continente, nei paesi che un tempo hanno integrato il Patto di Varsavia. 
 
Chiaramente Mosca si sente circondata davanti all’esecuzione di misure simili, che si svolgono inoltre ai suoi confini, in momenti di interrogativi importanti sulla capacità di Washington per difendere Europa, fatto che vogliono smentire ad ogni costo, ha riferito il commentatore Ben Schreckinger. 
 
In febbraio, il capo di gabinetto delle forze armate russe, Valerij Gerasimov, ha dichiarato che gli esercizi militari realizzati dai paesi membri della NATO indicano che l’Alleanza si sta preparando per un conflitto militare a grande scala. 
 
Da parte sua, il cancelliere russo, Sergei Lavrov, ha detto recentemente che “ora è chiaro che la NATO non ha nessun interesse di ridurre le tensioni nelle relazioni con Russia: gli esercizi di Difender 2020 lo dimostrano.” 
 
Ig/rrj

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE