martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Vogliono che rinunciamo alla nostra essenza, afferma presidente di Cuba

L'Avana, 17 mar (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha affermato che i grandi centri di potere cercano che il paese rinunci alla sua essenza per rompere l'unità del popolo. 

 
“Costantemente tentano di screditarci, di disunirci, stanno imponendoci matrici di opinione affinché rinunciamo alla nostra essenza, vediamo la bandiera come qualcosa che non importa, vogliono rompere l’unità”, ha detto il mandatario durante le conclusioni del bilancio di lavoro del 2019 nel Ministero di Educazione Superiore. 
 
Si approfittano di qualsiasi circostanza, ha aggiunto Diaz-Canel riferendosi ad un video circolato nelle reti sociali che ha definito provocatorio e perverso in relazione con la risposta di Cuba alla pandemia provocata dal COVID-19. 
 
C’è stata subito una risposta degli universitari, ha affermato il dignitario in presenza del primo ministro Manuel Marrero e di altri dirigenti dell’insegnamento universitario nel paese. 
 
Il governo ha annunciato la decisione di permettere l’attracco in un porto dell’isola della nave da crociera britannica MS Braemar che vagava nei Caraibi da febbraio scorso dopo avere riportato cinque casi positivi di coronavirus SARS CoV-2. 
 
Inoltre, il capo di Stato ha annunciato la disposizione degli studenti e dei professori delle università nelle reti sociali per la generazione di contenuti. 
 
Ig/ro 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE