domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

A Cuba riportano otto nuovi casi di COVID-19

L'Avana, 24 mar (Prensa Latina) Autorità sanitarie di Cuba hanno informato oggi di otto nuovi casi confermati con la malattia COVID-19, causata dal virus SARS-Cov-2, sottolinea una notizia del Ministero di Salute Pubblica. 

 
Tra i malati si trova una cittadina cubana di 57 anni, con residenza nel municipio Piazza della Rivoluzione, L’Avana, che è arrivata al paese il 15 marzo proveniente dalla Spagna e si mantiene con evoluzione soddisfacente fino al momento. 
 
Inoltre, si è confermata la malattia nel cittadino cubano di 42 anni, residente del municipio e provincia Pinar del Rio che è arrivata al paese l’11 marzo proveniente da Montevideo, Uruguay, e si mantiene con evoluzione soddisfacente fino al momento. 
 
Un altro caso è quello della cittadina cubana di 60 anni, con residenza nel municipio Cotorro, provincia de L’Avana, che è arrivata al paese il 15 marzo proveniente dalle Asturie, in Spagna, e si mantiene con evoluzione soddisfacente fino al momento. 
 
Esiste anche una malata di cittadinanza russa di 60 anni, residente nel municipio Playa, provincia de L’Avana, che è arrivata al paese il 15 marzo proveniente da Repubblica Dominicana, e si mantiene con evoluzione soddisfacente fino al momento. 
 
Inoltre è risultato positivo al virus il cittadino cubano con residenza negli Stati Uniti, di 36 anni, che risiede nella municipio di Palma Soriano, provincia di Santiago di Cuba. Il giovane è arrivato al paese il 21 marzo proveniente dagli Stati Uniti e si mantiene con evoluzione soddisfacente fino al momento. 
 
Una cittadina cubana di 42 anni con residenza nel municipio e provincia Ciego de Avila è stata confermata come ammalata di COVID-19. È arrivata sull’isola il 15 marzo proveniente dalla Louisiana, negli Stati Uniti e si mantiene con evoluzione soddisfacente fino al momento. 
 
In seguito, si trova ammalato un cittadino cubano di 49 anni, con antecedenti di Ipertensione Arteriale, residente nel municipio Taguasco, provincia di Sancti Spiritus, che è arrivato al paese il 17 marzo proveniente da Repubblica Dominicana e si mantiene con evoluzione soddisfacente fino al momento. 
 
E, un cittadino cubano di 49 anni, con antecedenti di ipertensione arteriale e diabete, residente nel municipio Placetas, provincia Villa Clara, che è arrivato al paese il 20 marzo, proveniente dagli Stati Uniti e si mantiene con evoluzione soddisfacente fino al momento. 
 
Tutti i nuovi casi si trovavano ricoverati come casi sospettosi dopo aver presentato i sintomi della malattia. 
 
Dei 48 pazienti diagnosticati con la malattia, ne restano ricoverati 46, dei quali due si mantengono in stato critico ed uno grave, degli altri due, uno è deceduto, di nazionalità italiana e l’altro, cubano, ha superato la malattia ed è stato dimesso. 
 
In Cuba, fino al 23 marzo, si trovano ricoverati per vigilanza clinica – epidemiologica, nei centri di isolamento ed attenzione creati con questo fine, 1229 pazienti, di loro 174 stranieri e 1055 cubani. Altre 33132 persone vengono vigilate dall’Attenzione Primaria di Salute nelle loro case. 
 
A livello mondiale si sono confermati 338307 casi, con 14602 morti in 164 paesi ed una letalità di un 4,32%. 
 
L’Organizzazione Mondiale della Salute riporta 102 paesi con trasmissione. 
 
Nella Regione delle Americhe si trovano colpiti 33 paesi e 11 territori di oltremare. Si sono confermati 41879 casi e 554 morti. 
 
Ig/mfg 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE