mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

È deceduto un paziente russo diagnosticato in Cuba con COVID-19

L'Avana, 26 mar (Prensa Latina) Cuba ha informato oggi sul decesso di un cittadino russo di 45 anni diagnosticato con la pandemia COVID-19, che era da vari giorni in uno stato critico. 

 
A dispetto degli sforzi della squadra dei medici dell’Istituto di Medicina Tropicale Pedro Kourì (IPK), il paziente è scomparso all’alba di questo giovedì a causa di complicazioni associate alla malattia ed ad altre patologie del suo quadro clinico, in questo caso diabete mellitus tipo II. 
 
Si mantiene in stato critico, stabile, ventilato e con prognosi riservata, un paziente cubano, di 63 anni, che si trova ricoverato all’IPK, e conta con antecedenti di ipertensione arteriale, diabete mellitus e cardiopatia ischemica. 
 
Un altro cubano, di 38 anni, proveniente dall’Italia, si trova in stato di gravità in un ospedale militare nella città di Camagüey, per avere una polmonite di base destra. 
 
D’altra parte il paziente italiano, di 71 anni, che si trovava in stato critico, è passato da grave a stabile, ricoverato nella provincia di Holguin. 
 
Questo giovedì il Ministero di Salute Pubblica (Minsap) ha informato che sono stati diagnosticati 10 nuovi casi con la malattia causata dal virus SARS-Cov-2, per un totale di 67 pazienti colpiti fino al momento. 
 
D’accordo con l’informazione ufficiale, sono ricoverati per vigilanza clinica – epidemiologica, nei centri di isolamento ed attenzione creati con questo scopo, 1603 pazienti, di questi 148 stranieri. 
 
Altre 36056 persone si vigilano nelle loro case, dall’Attenzione Primaria di Salute. 
 
Squadre mediche di specialisti in terapia intensiva ed un gruppo di esperti del Minsap mantengono un’attenzione ed un seguito permanente. 
 
Cuba adotta un piano di misure per minimizzare l’espansione del COVID-19 nel paese, con un messa a fuoco multisettoriale. 
 
Ig/rbp 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE