domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Pompeo prepara un possibile intervento militare in Venezuela

Caracas, 31 mar (Prensa Latina) La vicepresidentessa esecutiva del Venezuela, Delcy Rodriguez, ha denunciato che la proposta di un governo di transizione in Venezuela presentata dal sottosegretario statunitense, Mike Pompeo, nasconde azioni interventiste. 

 
“Orribile proposta del segretario Pompeo che nasconde un volgare interventismo contro Venezuela in mezzo alla peggiore crisi sanitaria che soffre il popolo statunitense per la pandemia COVID-19. Venezuela continuerà ad essere libero ed indipendente guidata dalle sue profonde radici bolivariane”, ha affermato Rodriguez nel suo account nella rete sociale Twitter. 
 
Il piano presentato dai funzionari statunitensi propone tra le altre azioni creare un Consiglio di Stato transitorio che governerebbe fino alla celebrazione di elezioni legislative o presidenziali, ed in cambio toglierebbe le misure coercitive alla nazione. 
 
Questo testo ignora il presidente costituzionale, Nicolas Maduro, segnala che questo “governo interino” si stabilirebbe dopo la rinuncia del presidente costituzionale ed ordina la realizzazione di elezioni presidenziali tra i prossimi sei o 12 mesi. 
 
Questo martedì il governo bolivariano ha respinto queste azioni qualificate come interventiste ed ha emesso un comunicato ufficiale dove segnala che, “la politica degli Stati Uniti verso Venezuela ha perso la sua rotta completamente”. 
 
Washington, riferisce il testo, in una settimana ha divagato tra costanti contraddizioni. 
 
“Transita dall’estorsione e minaccia i funzionari del governo bolivariano (…) fino alla presentazione di uno sgorbio di accordo per l’installazione di un ipotetico governo di transizione incostituzionale, ignorando la volontà democratica espressa dal popolo venezuelano nelle urne”, segnala il documento. 
 
Ig/ycv 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE