giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Eroe di Cuba risponde alle critiche sul film Wasp Network

L'Avana, 26 giu (Prensa Latina) L'eroe cubano Renè Gonzalez ha trattato oggi la distruzione delle menzogne a proposito del recente esordio su Netflix del film Wasp Network, del regista francese Olivier Assayas. 

 
La rottura dello schema di Goebbels, che una bugia ripetute mille volte si converte in realtà, sta dimostrando come sono realmente, ha assicurato Gonzalez in Twitter in risposta alle critiche che riceve in questi giorni il film di fiction, ispirato in fatti reali. 
 
Basato sul libro Gli ultimi soldati della Guerra Fredda, del brasiliano Fernando Morais, il film narra in pennellate la storia degli antiterroristi cubani Gerardo Hernandez, Renè Gonzalez, Antonio Guerrero, Fernando Gonzalez e Ramon Labañino. 
 
I Cinque, come sono conosciuti internazionalmente – sono stati arrestati nel 1998 negli Stati Uniti e condannati a pene elevate di prigione per allertare Cuba -durante la decade degli anni 90 – sui piani di gruppi violenti radicati nel sud della Florida. 
 
Mezzi egemonici hanno cercato di negare molte volte la storia reale, la cui essenza umana affiora, in molti punti di questo film che ora nausea a quelli che pretendono occultare gli autentici crimini ed i loro autori. La denuncia di Gonzalez coincide con una campagna lanciata da settori anti-cubani che patrocinano perché Netflix ritiri l’opera dalla sua piattaforma online. 
 
A Cuba, il film ha avuto il suo esordio in dicembre scorso, come parte delle proiezioni del 41º Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano ed i Cinque sono stati applauditi nel cinema Yara, di questa capitale, da un pubblico nazionale e straniero che ha ringraziato per tanto coraggio; nonostante il film non arrivi a raccontare tutta la storia. 
 
La coproduzione tra Francia, Spagna, Belgio e Brasile si è proiettata l’anno scorso durante la 76º edizione del Festival Internazionale del Cinema di Venezia e nei ruoli dei protagonisti ci sono l’attrice spagnola Penelope Cruz, il messicano Gael Garcia Bernal, il venezuelano Edgar Ramirez ed il brasiliano Wagner Moura, tra gli altri. 
 
Inoltre, il film è stato presente in importanti eventi cinematografici come il Festival Internazionale del Cinema di Toronto, in Canada; il Festival di San Sebastian, in Spagna ed il Festival di New York, negli Stati Uniti. 
 
Ig/msm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE