venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Repubblica Saharawi Democratica scopre i primi casi di COVID-19

Panama, 24 lug (Prensa Latina) Il Ministro Consigliere della Repubblica Araba Saharawi Democratica (RASD) in Panama, Omar Hassen, ha assicurato che dopo vari mesi di pandemia mondiale, il suo paese riporta oggi i primi quattro casi confermati di COVID-19. 

 
In uno scambio virtuale con i membri del gruppo parlamentare di amicizia Panama-Saharawi ha spiegato che il contenimento fino alla data del nuovo coronavirus risponde “all’eccellente gestione del governo che ha incluso una commissione incaricata di realizzare un forte lavoro di prevenzione e sensibilizzazione nella popolazione”. 
 
Ha aggiunto che la strategia ha anche contemplato l’implementazione di norme molto strette alla frontiera poiché i due paesi vicini, Algeria e Mauritania, hanno avuto numeri molto alti di contagi. 
 
Per ciò, non abbassiamo la guardia, principalmente perché  disgraziatamente nei territori occupati esistono infettati, preoccupazione che il governo saharawi ha comunicato alle Nazioni Unite ed all’Organizzazione Mondiale della Salute, ha detto. 
 
Al rispetto, il diplomatico ha fatto riferimento ad un gruppo di emigranti che hanno confessato che l’esercito marocchino li ha trasportati nei territori occupati della RASD quando hanno saputo che erano infettati con la COVID-19. 
 
Nel suo intervento, Hassen ha affermato che oggi la situazione politica del suo paese apparentemente rasenta la normalità, nonostante il territorio nazionale sia diviso in due parti, una delle quali è occupata illegalmente dal Regno del Marocco, sovranità che nessun paese del mondo riconosce. 
 
Ha ricordato che quella zona è piena di risorse, tra queste la maggiore concentrazione di fosfato del mondo e la seconda zona di pesca per ricchezza dell’orbe, oltre a minerali ed altre riserve naturali ancora da sfruttare, per questo che l’occupante illegale vuole allungare il conflitto per un tempo infinito. 
 
Hassen ha approfittato l’opportunità per inviare un saluto del popolo saharawi al “popolo fratello del Panama”, mentre ha augurato una pronta guarigione al presidente dell’Assemblea Nazionale ed a tutti quelli che in una forma o nell’altra sono stati colpiti dalla pandemia nella nazione panamense. 
 
Ig/npg
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE