domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Socialisti del Venezuela respingono retorica interventista della Colombia

Caracas, 21 ago (Prensa Latina) Il Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV) ha respinto la retorica interventista del presidente della Colombia, Ivan Duque, circa infondate accuse sull'acquisto di materiale bellici e supposti nessi con gruppi guerriglieri. 

 
Attraverso un comunicato, la principale organizzazione politica del paese ha denunciato che i pronunciamenti del mandatario colombiano siano stati fatti dopo la recente visita a Bogotà di una delegazione degli Stati Uniti, compresi l’assessore di Sicurezza Nazionale, Robert O’ Brien, ed il capo del Comando Meridionale, Craig Faller. 
 
“(…) subito dopo questa visita, Duque ha emesso certe strambe dichiarazioni accusando il governo venezuelano di stare comprando missili alla Russia ed alla Bielorussia, con l’intermediazione dell’Iran, per consegnarli all’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) ed aggredire Colombia”, ha denunciato il PSUV. 
 
Ha indicato che queste affermazioni seguono il copione elaborato dai dipartimenti di Stato e di Difesa degli Stati Uniti per giustificare un’aggressione contro Venezuela, oltre a deviare l’attenzione dell’opinione pubblica “dalla profonda crisi politica, economica, sanitaria e morale che scuote Colombia”, ha sottolineato. 
 
In tale senso, il PSUV ha ricordato l’elevata cifra di contagi della COVID-19, la persecuzione ed assassinato di dirigenti popolari e difensori dei diritti umani, ed i profondi nessi dell’élite politica colombiana col narcotraffico. 
 
Ha inoltre reiterato la denuncia sulle pretese dell’amministrazione statunitense di Donald Trump di creare condizioni per l’intervento militare in Venezuela, col governo della Colombia come principale alleato per la sua realizzazione; “le dichiarazioni da guerrafondaio di Duque preparano un falso positivo per realizzarla”, ha messo in allerta. 
 
La principale organizzazione politica del paese ha confermato il suo impegno con la difesa della sovranità nazionale, e la totale adesione alla dichiarazione dell’America Latina e dei Caraibi come zona di pace. 
 
Ig/wup 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE