mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Washington invia ancora più armi e materiale logistico alle sue basi in Siria

Damasco, 22 set (Prensa Latina) Un nuovo convoglio militare statunitense è entrato nel territorio siriano e si è diretto verso le basi illegali di Washington in questa nazione del Levante. 

 
Il convoglio conformato da 60 tra camion e veicoli militari carichi di armi e strumenti logistici è entrato nella provincia nordorientale siriana di Hasakeh attraverso l’illegale passo confinante di Al-Walid con l’Iraq, diffuse l’agenzia ufficiale Sana citando gli attivisti locali. 
 
Hanno rivelato che 40 di questi veicoli si sono diretti a sedi illegali delle forze statunitense nella città di Hasakeh ed altri 20 camion sono arrivati alla base aerea di Kherab Yeer nel nord del paese. 
 
Altri mezzi hanno riportato che le truppe statunitensi hanno deviato verso l’Iraq circa 30 autobotti cariche con grezzo saccheggiato dai pozzi petrolieri che occupa Washington. 
 
Washington mantiene almeno 13 basi militari nel nordest ed ad est di Siria, principalmente nei campi di petrolio e gas. Nelle recenti settimane, sono incrementate le proteste popolari e le azioni di resistenza armata contro le forze statunitensi e la loro milizia mercenaria Forze Democratiche di Siria. 
 
Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE