mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Prevedono la sconfitta di Trump nelle elezioni statunitensi

Lo storico Allan Lichtman ha predetto che il presidente Donald Trump perderà le elezioni del 3 novembre, ha riferito oggi Radio Canada.

“Penso che Trump se ne andrà con rancore e passerà il resto dei suoi giorni dicendo che gli hanno rubato le elezioni”, ha sottolineato l’uomo che ha sempre avuto ragione nelle sue previsioni sulle ultime nove elezioni, in dichiarazioni citate dal sito Radio Canada.

Il mio modello di previsione tiene conto di ogni elezione nel paese dal 1860. Quindi, grazie alle “13 chiavi della Casa Bianca”, ho predetto con successo i risultati di ogni elezione presidenziale da Ronald Reagan nell’aprile del 1982, due anni e mezzo prima delle elezioni.

Il mio modello tiene conto del fatto che gli statunitensi votano in base alle prestazioni del partito al governo. Esaminiamo i risultati delle elezioni di medio termine, la situazione economica a lungo e breve termine, le politiche adottate, la presenza di disordini sociali, gli scandali, i successi ed i fallimenti della politica estera, ha aggiunto.

Se le risposte a sei di queste affermazioni sono “false”, si può prevedere la sconfitta del partito al governo. Tuttavia, un anno fa, il suo sistema prevedeva che Trump avrebbe vinto le elezioni. Cosa è successo ?, ha chiesto Radio Canada.

A questo proposito, ha indicato che il presidente non ha capito il significato delle chiavi, cioè che è come si governa, e non la campagna, ad avere un impatto sulle elezioni. E invece di affrontare sostanzialmente le sfide, Trump è tornato al suo piano di gioco del 2016.

Ma non funzionerà. Quando sei presidente, sei giudicato sul tuo mandato, ha detto l’accademico.

Ha chiarito che tutto è cambiato negli Stati Uniti nel 2020, con la peggiore pandemia degli ultimi 100 anni, scarse prestazioni economiche e richieste di giustizia sociale e razziale.

Ha sottolineato che i disordini sociali e gli scarsi risultati economici porteranno Trump improvvisamente alla sconfitta.

Mai nella storia del paese nessun altro partito ha subito un’inversione della sorte così improvvisa e drammatica in pochi mesi, ha detto Lichtman.

Ha affermato che il presidente è popolare solo in una certa parte della popolazione.

Più del 60% degli statunitensi non crede che sia onesto o degno di fiducia.

Lichtman ha sottolineato che non pensa che la sua previsione possa cambiare adesso e non sono mai cambiate poche settimane prima delle elezioni.

Tuttavia, ha messo in guardia contro la soppressione dei voti e che i repubblicani cercheranno di limitare la possibilità di voto alla base democratica, alle minoranze ed ai giovani.

Vediamo che Donald Trump cerca ferocemente di sopprimere il voto, sta attaccando il voto per posta, che è un’opzione essenziale durante una pandemia. Minaccia persino di inviare persone armate ai seggi elettorali, ha detto.

Lichtman ha escluso una crisi costituzionale ed ha detto che Trump lascerà il governo con rancore e passerà il resto dei suoi giorni dicendo che gli hanno rubato le elezioni.

Luis Beaton, giornalista di Prensa Latina

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE