giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il nuovo ordine monetario garantirà meno ostacoli all’economia cubana

L'Avana, 9 ott (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha assicurato che il nuovo sistema monetario garantirà meno ostacoli alla strategia economica e sociale, sviluppata dalla nazione caraibica.

In una apparizione televisiva, insieme al presidente del Consiglio, Manuel Marrero, il presidente cubano ha evidenziato l’unificazione monetaria, le riforme salariali, pensionistiche e dei prezzi, tra i punti principali della strategia.

“L’unificazione monetaria e del cambio non è la soluzione magica ai nostri problemi economici e finanziari, ma dovrebbe portare ad una maggiore produttività nel lavoro ed ad una performance più efficiente delle forze produttive”, ha detto il capo dello Stato.

Diaz-Canel ha spiegato che nel processo di eliminazione del CUC, una delle due valute che circolano legalmente nel paese, i depositi bancari saranno garantiti in qualsiasi valuta per cubani e stranieri.

Sono misure che sbloccheranno gli ostacoli che oggi appesantiscono il modello socialista cubano, ha sottolineato.

Ha parlato di miglioramenti nel potere d’acquisto della popolazione, delle pensioni, ma anche dell’eliminazione di sovvenzioni indebite.

Come parte della nuova politica, i sussidi sono parzialmente eliminati, tuttavia, ha aggiunto, l’assistenza sociale è prevista per sostenere coloro che non hanno un reddito sufficiente, preservando la salute e l’istruzione gratuite come stabilito dalla Costituzione cubana.

“Nella prima fase, la tessera annonaria rimarrà in vigore con una formula che garantisce ai cittadini l’accesso ai prodotti alimentari di base e protegge dall’accaparramento”, ha detto.

Le nuove disposizioni consentiranno di sbloccare molte delle questioni che oggi non consentono l’avanzamento di altre misure di aggiornamento.

Tra l’altro, ha detto, il settore delle esportazioni è favorito dalla ricezione di un reddito più elevato in base ai prodotti esportati e la correzione dei prezzi è incoraggiata in modo che i beni nazionali siano meno costosi.

Allo stesso modo, viene promossa la competitività nel settore delle aziende, il che avrà un effetto efficiente sulla sostituzione delle importazioni e sulle catene produttive.

Diaz-Canel ha annunciato per la prossima settimana che fornirà altri dettagli sull’applicazione di questa strategia con la partecipazione di ministri ed altri funzionari al programma Mesa Redonda della televisione cubana.

Ig/ebr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE