mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il bloqueo è genocida, denuncia il presidente cubano

L'Avana, 13 ott (Prensa Latina) Il presidente Miguel Diaz-Canel ha evocato oggi il pensiero di Fidel Castro e la sua affermazione che il bloqueo degli Stati Uniti contro Cuba è un atto genocida.

Nel suo account di Twitter, il presidente ha citato il leader storico della Rivoluzione cubana, che più di una volta ha denunciato che l’assedio di Washington è diretto contro la popolazione cubana.

Fidel: “Il bloqueo è crudele, è duro, è una misura imposta contro il popolo, contro uomini, donne, bambini; il bloqueo è persino un atto genocida”, ha sottoscritto Diaz-Canel.

Il capo di stato della nazione caraibica ha affermato che il governo del presidente Donald Trump ha intensificato le misure che cercano di soffocare l’economia cubana e causare che il popolo soffra delle privazioni.

Tale politica di ostilità si è intensificata dopo il successo di Cuba nella lotta contro la pandemia della COVID-19, ha denunciato L’Avana.

Ig/ool

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE