venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente boliviano nomina nuovi alti comandi militari

La Paz, 16 nov (Prensa Latina) Il presidente della Bolivia, Luis Arce, ha inaugurato oggi due nuovi alti comandi delle Forze Armate, con una cerimonia tenutasi presso la Casa Grande del Pueblo (sede dell'esecutivo).

Sulla base delle sue prerogative di capo di stato e capitano generale dell’esercito, Arce ha nominato i generali di brigata Jaime Alberto Zabala e Miguel Ángel Contreras, rispettivamente comandante in capo dell’istituzione militare e capo di stato maggiore generale.

Il presidente ha anche nominato i generali di brigata Fuad Genaro Ramos e César Moises Vallejo e il contrammiraglio Javier Torrijo a capo dell’esercito, dell’aeronautica e della marina, rispettivamente.

I nuovi incarichi accompagneranno la gestione di Arce a capo dei diversi componenti delle Forze Armate, fortemente criticate dalla maggioranza dei boliviani per la loro complicità con il golpe di stato che ha costretto il presidente Evo Morales a dimettersi nel novembre 2019.

Inoltre, le azioni dei militari agli ordini del successivo governo de facto lasciavano molto a desiderare in quanto si considerava esplicita la loro partecipazione alla repressione delle manifestazioni pacifiche ed ai massacri di Senkata e Sacaba, che lasciarono una trentina di morti e decine di feriti.

I fatti sopra citati sono indagati dal parlamento boliviano, che a un anno dai fatti sta ancora cercando giustizia, ed è quasi sicuro che i militari ostacolino le indagini.

Questa ipotesi è supportata dall’Ufficio del Difensore Civico, che ha invitato i militari a non ostacolare le investigazioni, che cercano le prove della responsabilità di diversi ufficiali di alto rango e degli ex ministri della Difesa e del governo, Fernando López e Arturo Murillo, rispettivamente.

Ig/avs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE