lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Bolivia chiederà l’estradizione dei ministri latitanti

La Paz, 6 gen (Prensa Latina) La giustizia boliviana richiederà oggi il sostegno dell'Interpol per estradare gli ex ministri della Difesa e del Governo, Fernando López e Arturo Murillo, rispettivamente, accusati di corruzione e abuso di potere.

I media locali indicano che il governo boliviano chiederà all’organizzazione internazionale di polizia di attivare l’allerta rossa, con cui richiedono la collaborazione delle forze dell’ordine di tutto il mondo per localizzare e detenere provvisoriamente persone in attesa di estradizione, consegna o simili azioni giudiziarie.

Secondo il quotidiano La Razón, il procuratore dipartimentale Marco Antonio Cossío ha confermato la presenza di López e Murillo negli Stati Uniti e, data la certezza delle informazioni, la richiesta sarà rivolta all’Interpol.

“Dato che sappiamo già dove si trovano, lanceremo l’accusa formale contro queste due persone, rispetteremo i requisiti che la legge stabilisce per poter richiedere l’attivazione dell’allerta rossa e poterli portare in Bolivia in modo che possano affrontare le accuse del loro caso”, ha affermato.

López e Murillo sono fuggiti dalla Bolivia nella nazione settentrionale, dove risiedono attualmente, tre giorni prima che il governo democraticamente eletto del presidente Luis Arce prendesse il potere.

Ig/avs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE