mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Sesto ex combattente della guerriglia FARC-EP assassinato in Colombia nel 2021

Bogotà, 1º feb (Prensa Latina) Uomini armati hanno ucciso Brayan Javier Secué, un ex combattente delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP), in una zona rurale del comune di Argelia, dipartimento del Cauca, hanno riferito oggi i media locali.

Il firmatario degli Accordi di Pace stava conversando insieme ad altre persone e gli assassini gli hanno sparato più volte mentre stava per tornare a casa, secondo il canale di notizie RCN.

L’Istituto di Studi per lo Sviluppo e la Pace (Indepaz) ha denunciato che con questo, in Colombia, nel 2021, si registrano sei morti di ex combattenti delle FARC-EP, convertite nel partito politico Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune, che attualmente è stato denominato Partito dei Comuni.

L’omicidio è avvenuto pochi giorni dopo che l’amministrazione del presidente, Iván Duque, aveva offerto garanzie di sicurezza per il ritorno dei 12 consiglieri che avevano lasciato il comune a causa delle minacce, e l’annuncio di una visita a quella comunità per verificare la situazione preoccupante nell’area.

Il nuovo caso si aggiunge ai fatti accaduti nel fine settimana a Santander de Quilichao, dove un gruppo armato ha ucciso i fratelli Holman e Robert Caracas, di 31 e 29 anni rispettivamente, che fanno parte di una famiglia riconosciuta, relazionata con il Consiglio Comunitario del dipartimento del Cauca.

Le autorità di Indepaz hanno descritto l’inizio del 2021 in Colombia come il più violento in termini di massacri, scontri armati e omicidi dalla firma, nel 2016, degli Accordi di Pace a L’Avana, tra il governo colombiano e le FARC-EP.

 

Ig/znc 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE