giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba accumula 68.250 casi della COVID-19

L'Avana, 23 mar (Prensa Latina) Cuba accumula fino ad oggi un totale di 68.250 casi confermati con la COVID-19 dall'inizio della pandemia lo scorso marzo, di cui 64.432 guariti dalla malattia.

 

Nelle ultime ore, 774 persone sono risultate positive al virus SARS-CoV-2, la causa della pandemia della COVID-19, e 793 pazienti sono stati dimessi dall’ospedale, ha riferito il dottor Francisco Durán, direttore nazionale di Epidemiologia del Ministero della Salute Pubblica (Minsap).

 

Si è rammaricato della morte di quattro pazienti a causa di complicazioni associate a questa malattia, e così l’isola arriva a 401 decessi in questa nazione caraibica.

 

Lo specialista ha precisato che 3.361 pazienti rimangono ricoverati con il virus attivo, di loro 3.296 con evoluzione clinica stabile, 37 in condizioni gravi e 28 critiche.

 

Ha osservato che tra coloro a cui è stato diagnosticato questo coronavirus ieri c’erano 102 minorenni provenienti da quasi tutte le province del paese, otto dei quali neonati.

 

In questo modo il numero degli infetti in età pediatrica sale a 8.022 (di cui 408 sono neonati).

 

Ad oggi, non è stato registrato alcun decesso o reinfezione di alcun bambino o adolescente e il 92,2% dei diagnosticati è già stato dimesso; ma ne rimangono con il virus attivo 625, ha sottolineato l’epidemiologo.

 

Secondo il rapporto diffuso dal Minsap, una bambina di 9 anni è in condizioni critiche e un bambino di 23 giorni in condizioni gravi.

 

Il giorno prima sono stati studiati 18.162 campioni diagnostici su tutto il territorio nazionale per rilevare la presenza del virus, portando il numero totale di campioni processati a 2.825.292.

 

Questo paese sta avanzando nello sviluppo di cinque propri vaccini candidati contro la malattia, di cui due (Soberana 02 e Abdala) sono già in fase III di sperimentazione clinica.

 

Ig/rbp 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE