mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Sono state somministrate circa 70.000 dosi di un candidato vaccinale anti-Covid-19 a Cuba

L'Avana, 13 mag (Prensa Latina) Oggi circa 70.000 cubani sono stati vaccinati con la prima dose del candidato anti-Covid-19 Abdala, con cui lunedì è iniziato l'intervento sanitario, riferisce il Ministero della Salute Pubblica (Minsap) del paese.

Il processo, che si svolge in maniera scaglionata, prevede di raggiungere circa 400.000 abitanti de L’Avana e comprende gruppi a rischio, studenti di scienze mediche, lavoratori del Grupo de las Industrias Biotecnológica y Farmaucéticae del settore sanitario dell’intera nazione caraibica.

Per questo, il giorno prima è iniziato l’intervento con Abdala nei comuni di Regla, Guanabacoa, Habana del Este e San Miguel del Padrón.

Il periodo di vaccinazione verrà successivamente esteso alle zone di Arroyo Naranjo, Boyeros e Cotorro, con cui le autorità sanitarie sperano di vaccinare circa 383.000 soggetti.

Durante la seconda fase dell’intervento a L’Avana, prevista dalla seconda metà di giugno fino ad agosto, Soberana 02 sarà applicato alla popolazione dei comuni di Plaza, Playa, Centro Habana, Habana Vieja, Cerro, Diez de Octubre, La Lisa e Marianao.

Il ministro di Salute Pubblica, José Ángel Portal Miranda, ha recentemente sottolineato che tutti i processi sono conformi agli standard etici approvati dalla ricerca sugli esseri umani.

Ha anche affermato che si svolgono le procedure metodologiche richieste, un piano di garanzia e saranno eseguiti in base alle escalation di produzione.

“Avanzare nella vaccinazione di diversi gruppi di popolazione dovrebbe contribuire alla riduzione dei malati e dei deceduti, nonché promuovere una possibile diminuzione della trasmissione, che consentirebbe un graduale ritorno alle attività sociali ed economiche nel territorio nazionale”, ha detto.

Cuba ha cinque proposte di vaccini per contrastare la COVID-19: Soberana 02, dell’Instituto Finlay de Vacunas (IFV); e Abdala, del Centro de Ingeniería Genética y Biotecnología (CIGB), nella fase III delle sperimentazioni cliniche, oltre a studi di intervento.
In altre fasi investigative ci sono Soberana 01 e Soberana Plus, di IFV; e anche Mambisa, del CIGB, l’unico progettato sull’isola per essere somministrato per via nasale.

Ig/cdg

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE