mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Lula ha assicurato che Bolsonaro pagherà per le morti della COVID-19 in Brasile

Brasilia, 27 mag (Prensa Latina) L'ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva ha assicurato oggi che il presidente Jair Bolsonaro pagherà per l'irresponsabilità e la disattenzione in questa pandemia della COVID-19 che ha causato fino ad oggi in Brasile 454.429 morti.

 “Bolsonaro non sfuggirà ai sensi di colpa. Potrebbe non funzionare adesso, potrebbe essere domani, ma è importante che il presidente si porti sulle spalle la responsabilità molto importante della morte di quelle persone”, ha detto Lula durante un’intervista a TV Forum.

Ha specificato che l’ex militare, “non è che li ha uccisi materialmente, però non li ha salvati perché è stato un irresponsabile”, ha detto.

 

Il fondatore del Partito dei Lavoratori ha denunciato che “una società che piange 450.000 morti non può accettare un presidente in sella a una motocicletta che non offre un gesto di cordoglio per il lutto di migliaia di famiglie nel suo Paese”.

 

Citando la Commissione Parlamentare Investigativa che valuta la gestione del governo di fronte alla pandemia, l’ex leader operaio ha sottolineato che Bolsonaro non può rimanere impunito per reati di responsabilità.

 

Sempre nell’intervista, Lula ha criticato la privatizzazione della società Eletrobras, iniziativa approvata dalla Camera dei Deputati.

 

“Ho sognato che Eletrobras avesse lo stesso peso di Petrobras (compagnia petrolifera). È attraverso società pubbliche di queste dimensioni che abbiamo creato Luz para Todos (un programma istituito nel 2003 per fornire elettricità alle famiglie nelle zone rurali) “, si è lamentato.

 

Ha insistito sul fatto che denazionalizzare Eletrobras “significa consegnare un’eredità inestimabile su un vassoio d’argento”.

 

Ig/ocs 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE