lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Siria sottolinea la natura razzista dello stato di Israele

Damasco, 27 mag (Prensa Latina) Il ministro degli Esteri siriano Faisal al-Mekdad ha affermato oggi che la recente escalation di aggressioni contro il popolo palestinese rivela la natura razzista di Israele e le sue violazioni del diritto internazionale.

I recenti sviluppi rivelano pratiche israeliane basate su aggressione, sfollamento, espropriazione e demolizione di case, oltre ai piani per la “giudaizzazione e il cambiamento demografico dei luoghi santi arabi”, ha denunciato il ministro degli Esteri in un discorso pronunciato in videoconferenza durante la 30º sessione speciale del Consiglio per i Diritti Umani.

 

Ha indicato che Tel Aviv beneficia del sostegno degli Stati Uniti e dell’Occidente per queste pratiche che costituiscono violazioni descritte del diritto internazionale.

 

Siria condanna questi crimini e li considera crimini di guerra e crimini contro l’umanità, e chiede che Israele sia ritenuto responsabile delle atrocità, ha detto il capo della diplomazia siriana.

 

Ha denunciato i tentativi immorali di giustificarli con il pretesto del diritto di difendersi.

 

Il diplomatico ha messo in dubbio la credibilità di coloro che rivendicano la responsabilità per le violazioni dei diritti umani e ha ratificato il sostegno della Siria al diritto del popolo palestinese di stabilire il proprio stato indipendente con Gerusalemme Orientale come capitale e garantire il diritto al ritorno per i rifugiati palestinesi.

 

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE