sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente di Cuba ringrazia per la solidarietà contro il bloqueo statunitense

L'Avana, 31 mag (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ringraziato oggi coloro che hanno chiesto questa domenica la fine del bloqueo economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti al loro paese da quasi sei decenni.

Attraverso il suo account Twitter, il capo dello stato ha scritto: “Grazie a tutti coloro che ieri hanno lasciato la pausa domenicale e sono scesi nelle strade soleggiate o fredde di città lontane per costruire Ponti d’Amore e chiedere in tutte le lingue la fine di un crimine che dura da troppo tempo”.

Questo fine settimana le mobilitazioni condotte in più di 70 città in tutto il mondo hanno riflesso il rifiuto della politica di Washington, come parte della Terza Carovana Mondiale contro il bloqueo.

Il giorno prima, il coordinatore principale del progetto di solidarietà Puentes de Amor, Carlos Lazo, ha invitato ad un’altra iniziativa internazionale contro il bloqueo il 20 giugno, tre giorni prima del voto nell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sul progetto di risoluzione di Cuba in rifiuto alle misure coercitive della Casa Bianca.

Secondo le autorità cubane, tra aprile 2019 e marzo 2020, l’aggressione statunitense sull’isola ha causato perdite nell’ordine di 5.570 milioni di dollari, cifra record per un anno, e i danni accumulati in quasi sei decenni ammontano a 144.413 milioni di dollari.

Ig/cgc

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE