domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba ha riportato la peggior giornata a causa della COVID-19 con 1.537 casi

L'Avana, 15 giu (Prensa Latina) Cuba ha riportato oggi la peggior giornata in più di un anno per la COVID-19, confermando nelle ultime ore 1.537 nuovi casi positivi per SARS-CoV-2, il patogeno responsabile della pandemia.

In una conferenza stampa, il direttore nazionale di Epidemiologia, Francisco Durán, ha spiegato che, con questa cifra, il numero totale di diagnosticati dall’11 marzo 2020 aumenta a 160.594.

L’esperto ha lamentato la morte di otto persone, con cui il numero dei decessi arriva a 1.110.

“Solo fino a giugno sono stati segnalati 17.271 pazienti con la COVID-19 e 141 sono morti, per una media di 1.265 casi al giorno e 10 decessi, il più alto in più di 14 mesi di pandemia nell’intero territorio nazionale”, ha affermato. Duran.

L’epidemiologo ha anche riferito di aver rilevato SARS-CoV-2 in 263 bambini di età inferiore a 20 anni, di cui 238 in età pediatrica.

È negativo il saldo tra convalescenti e nuovi casi, dal momento che 1.159 persone sono state dimesse e il totale dei guariti raggiunge i 152.014.

Per la rilevazione del coronavirus, il giorno prima, nei 27 laboratori di biologia molecolare dell’isola sono stati analizzati 19.862 PCR e il totale dei test effettuati in più di un anno di pandemia è stato di 4.657.880.

Ig/cd

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE