lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’esercito siriano intensifica le operazioni antiterrorismo nel deserto

Damasco, 18 giu (Prensa Latina) Unità dell'esercito arabo siriano oggi hanno ampliato le operazioni di perlustrazione nell'estesa regione desertica di al-Badieh dopo i recenti sporadici attacchi dei terroristi dell'organizzazione dell'Isis.

Elicotteri e cacciabombardieri siriani e russi supportano la fanteria in questa missione per ripulire i resti terroristici nelle aree estese tra le province di Hama, Raqa, Homs e Deir ez-Zor, ha riferito il portale Syria Resists Aggression che cita funzionari delle operazioni.

Ha indicato che fortificazioni e veicoli da guerra degli estremisti sono stati distrutti negli attacchi aerei nella città di Sukhnah e sul Monte Mahmour sulla strada tra Palmyra e Deir ez-Zor.

I militari hanno trovato e fatto scoppiare grotte attrezzate e fortificate che servivano da quartier generale e punti di partenza per gli attacchi dei radicali, secondo i video diffusi dai media.

Allo stesso modo, le posizioni militari nell’area hanno ricevuto rinforzi da centinaia di soldati, lanciamissili pesanti, carri armati e veicoli di artiglieria fuoristrada.

Damasco e Mosca hanno ripetutamente denunciato che gli Stati Uniti addestrano e trasferiscono terroristi da utilizzare in attacchi contro postazioni dell’esercito e comunità civili nel deserto siriano.

Secondo dati comprovati, i recenti attacchi nel deserto sono pianificati e facilitati dalle forze statunitensi, che dalla loro base nella regione siriana di Tanef offrono armi e informazioni di intelligence ai terroristi per destabilizzare e prolungare la guerra in quest’area della nazione del levante.

  Ig/fm

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE