lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente venezuelano saluta la vittoria diplomatica di Cuba all’ONU

Caracas, 23 giu (Prensa Latina) Il presidente venezuelano Nicolás Maduro si è congratulato oggi per il trionfo di Cuba alle Nazioni Unite, dove 184 nazioni hanno sostenuto la risoluzione sulla necessità di porre fine al bloqueo degli Stati Uniti contro l'isola.

“Ancora una volta il mondo rifiuta l’aggressione imperiale contro l’isola della dignità, la nostra eroica Cuba. 184 popoli dei cinque continenti hanno respinto il bloqueo. Un chiaro segno dell’emergere di un mondo nuovo, senza egemonia, più umano e solidale”, ha sottolineato Maduro sul social network Twitter.

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato questo mercoledì per la 29° volta, con 184 voti a favore, due contrari e tre astenuti, una risoluzione che respinge l’assedio economico, commerciale e finanziario imposto da Washington alla nazione caraibica da quasi sei decenni.

Il rappresentante permanente del Venezuela alle Nazioni Unite, Samuel Moncada, ha condannato nel suo intervento la politica di terrorismo economico degli Stati Uniti contro Cuba e altri paesi del mondo per affermare i propri interessi egemonici.

Durante il dibattito prima del voto, Moncada ha respinto la natura illegale, disumana e criminale del bloqueo, sottolineando la crudeltà calcolata di queste azioni, volte a generare dolore e sofferenza nella popolazione civile.

Ha anche avvertito che le misure coercitive unilaterali attuate dal governo degli Stati Uniti hanno un impatto maggiore nel mezzo della pandemia della COVID-19.

Gli Stati Uniti sono diventati i promotori del terrorismo economico, che usa la situazione della pandemia come mezzo per far avanzare i suoi meschini interessi e le sue ambizioni di dominio coloniale, ha avvertito l’ambasciatore Moncada.

Il rappresentante del Venezuela all’ONU ha anche indicato la nazione statunitense come la principale minaccia per l’umanità, usando la violenza economica come arma preferita per estendere la sua guerra perpetua contro il resto del mondo.

Ig/wup 

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE