lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Maduro sottolinea l’impegno di rafforzare le relazioni Venezuela-Iran

Caracas, 23 giu (Prensa Latina) Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha sottolineato oggi il suo impegno di rafforzare le relazioni con Iran, dopo un contatto telefonico con il presidente eletto di quel paese, Seyed Ebrahim Raisi.

Attraverso il social Twitter, Maduro ha riferito dello scambio tenuto con il prossimo capo di Stato iraniano, durante il quale le parti hanno ribadito la volontà di rafforzare i legami bilaterali di fronte alle misure coercitive adottate dagli Stati Uniti nei confronti di entrambe le nazioni.

“Ho avuto una conversazione telefonica con Seyed Ebrahim Raisi, presidente eletto della Repubblica Islamica dell’Iran. Siamo d’accordo a rafforzare i nostri legami di fratellanza e cooperazione per avanzare nella lotta congiunta contro le aggressioni imperiali contro i nostri popoli”, ha affermato il dignitario venezuelano.

In una recente dichiarazione, il governo del Venezuela si è congratulato con il presidente eletto dell’Iran e ha salutato il popolo della nazione iraniana per lo sviluppo impeccabile, democratico e partecipativo delle elezioni generali tenutesi il 18 giugno.

L’Esecutivo bolivariano ha indicato che l’elezione di Ebrahim Raisi, “fedele rappresentante di una generazione brillante cresciuta e forgiata con la Rivoluzione Islamica”, garantirà la continuità di libertà, sovranità e crescita del paese nonostante le avversità imposte.

Allo stesso modo, il presidente Nicolás Maduro ha trasmesso il riconoscimento al suo omologo iraniano Hassan Rouhaní, “per l’integrità del suo popolo negli ultimi anni” e per la sua leadership a favore del rispetto del diritto internazionale, della solidarietà e dell’uguaglianza dei popoli.

Caracas e Teheran hanno consolidato negli ultimi anni legami di cooperazione, con accordi firmati in materia economica, sociale, culturale, energetica e scientifica, tra gli altri, per affrontare congiuntamente gli effetti delle misure coercitive messe in atto dagli Stati Uniti nei confronti di entrambi i paesi.

Ig/wup

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE