lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Denunciano l’aggressione contro l’iniziativa di solidarietà con Cuba negli USA

Denunciano l'aggressione contro l'iniziativa di solidarietà con Cuba negli USA

Denunciano l'aggressione contro l'iniziativa di solidarietà con Cuba negli USAWashington, 1°lug (Prensa Latina) L'attivista Carlos Lazo ha ribadito che nulla fermerà la camminata di “Puentes de Amor”, denunciando ieri un attacco contro i membri di quell'iniziativa di solidarietà con Cuba negli Stati Uniti.

Non ci fermeremo, arriveremo a Washington DC, ha dichiarato Lazo, coordinatore del progetto, in dichiarazioni a Prensa Latina tramite WhatsApp poco dopo che è stato lanciato contro di loro in modo provocatorio un camion con rimorchio in mezzo alla strada.

Ha spiegato che nei giorni scorsi hanno ricevuto minacce di diversa natura, ma è la prima volta che accade qualcosa di simile.

Il conducente del veicolo, che ha classificato come “un camionista dell’odio”, ha iniziato a urlare offese mentre “era praticamente su di noi”, ha detto.

Ha detto che personaggi loschi come questi sono quelli che si oppongono alla riapertura dei servizi consolari, che non vogliono né le rimesse né il ricongiungimento familiare, questi sono “malati d’odio”.

La carovana dei “Puentes de Amor” è partita domenica scorsa da Miami, in Florida, in una camminata di oltre duemila chilometri verso la capitale statunitense per esigere la fine del bloqueo economico, commerciale e finanziario e delle sanzioni imposte all’isola.

Il 25 luglio, i membri della marcia si riuniranno a Lafayette Square, di fronte alla Casa Bianca, per consegnare migliaia di petizioni che chiedono al presidente degli Stati Uniti Joe Biden di togliere il bloqueo contro l’isola.

Ig/dfm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE