sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Abdala di Cuba, primo vaccino contro la COVID-19 in America Latina

L'Avana, 9 lug (Prensa Latina) Dopo l'approvazione oggi da parte dell'autorità regolatoria cubana per il suo uso di emergenza, il candidato vaccinale Abdala è diventato il primo vaccino sviluppato in America Latina, con un'efficacia del 92,28%.

Creato nel Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia, l’iniettabile ha soddisfatto i requisiti stabiliti dal Centro per il Controllo Statale dei Medicinali e delle Apparecchiature Mediche, (Cecmed) in conformità con gli standard internazionali in termini di studi preclinici, sperimentazioni cliniche e gli aspetti che ne supportano qualità, nonché il controllo del processo produttivo.

Tali requisiti rendono possibile l’utilizzo in massa dell’immunogeno (già come vaccino ufficiale) nel territorio nazionale, e la sua commercializzazione ad altre nazioni mentre permane l’emergenza sanitaria.
Con tre dosi da somministrare in un intervallo di zero, 14 e 28 giorni, la formulazione nella sua fase di sperimentazione ha coinvolto 48.290 volontari nelle province orientali di Santiago de Cuba, Guantanamo e Granma e trova applicazione anche in un intervento sanitario per territori e gruppi a rischio.

L’iniettabile è in preparazione per la sperimentazione in una popolazione pediatrica nella provincia orientale di Camagüey.

Ig/alb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE