giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba implementerà il ricovero domiciliare di fronte all’espansione della COVID-19

L'Avana, 12 lug (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha annunciato oggi che il paese inizierà ad applicare il ricovero domiciliare per i pazienti confermati nelle province a più alto contagio della COVID-19.

L’attuale picco della pandemia impone sfide, tra queste, la crescita dei casi con le stesse capacità di reddito e in alcune zone inizia ad essere maggiore, ha affermato il presidente in un intervento trasmesso in catena nazionale.

Nelle province con questa situazione non ci sono capacità ospedaliere, quindi è necessario adottare questa modalità, utilizzata nel mondo in situazioni simili, ha detto.

Il ricovero domiciliare implicherà una maggiore vigilanza da parte delle cure primarie della Sanità Pubblica per assistere i pazienti nelle loro case e quindi evitare il crollo delle sale di terapia intensiva.

Díaz Canel ha lamentato la morte di quattro bambini e otto donne incinte a causa della malattia, durante la pandemia.

“Non abbiamo lavorato per questo, abbiamo lavorato per prenderci cura di tutti, anche dei convalescenti”, ha concluso.

Ig/ebr

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE