sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Díaz-Canel ribadisce che Cuba accetterà sempre una solidarietà onesta

L'Avana, 12 lug (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ribadito oggi che il suo paese accetterà sempre la sincera solidarietà che arriva da diverse parti del mondo di fronte alla COVID-19 e ad altri scenari.

 

In un’apparizione televisiva, il presidente ha assicurato che la nazione caraibica è aperta all’aiuto delle istituzioni e delle persone oneste del pianeta che conoscono la realtà dell’isola e le vere cause della situazione attuale.

Ha ringraziato il sostegno degli amici di diverse regioni e in particolare le dichiarazioni del Presidente del Venezuela, Nicolás Maduro; dal Messico, Andrés Manuel López Obrador, e il leader brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva.

Díaz-Canel ha sottolineato che molti cubani all’estero hanno assunto una posizione dignitosa e che anche i medici residenti in altre latitudini si sono detti disponibili a venire in aiuto.

Il presidente ha dedicato loro parole di elogio e ha sottolineato che il paese manterrà sempre rapporti rispettosi con la sua emigrazione.

Accetteremo e faciliteremo l’aiuto che esalta ed emancipa, ha aggiunto il capo dello stato cubano, e ha sottolineato che, al contrario, Cuba non è disposta a consentire interferenze.

A tal proposito, ha commentato che alcune presunte campagne di aiuto alla nazione caraibica promosse sui social network nascondono intenzioni malvagie e la voglia di intromettersi negli affari interni del paese.

Ha aggiunto che queste macchine di comunicazione intendevano isolare Cuba, ma l’arroganza yankee è fallita, perché Cuba non è sola, Cuba vive e vince.

Ig/kmg

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE