lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Pagina Facebook di Puentes de Amor è stata bloccata

Washington, 15 lug (Prensa Latina) L'attivista cubano-americano Carlos Lazo, coordinatore del progetto Puentes de Amor, ha denunciato ieri il blocco della pagina ufficiale del gruppo sul social network Facebook.

 

Hanno tolto la pagina per 15 giorni, dicono che è sotto supervisione, non so perché, ma è fuori connessione, ha spiegato Lazo a Prensa Latina via WhatsApp.

 

Ha detto che questo inconveniente “sospetto” non impedirà loro di continuare a divulgare le attività dell’iniziativa, i cui membri camminano da più di 15 giorni da Miami a Washington DC, esigendo la revoca del bloqueo statunitense contro Cuba.

 

Ha indicato che verranno utilizzati canali alternativi sulla stessa piattaforma Internet e sul servizio di microblogging di Twitter (@puentesdeamor1).

 

Lazo ha ribadito che raggiungeranno l’obiettivo di completare i duemila chilometri verso questa capitale, dove il 25 luglio chiederanno davanti alla Casa Bianca la fine dell’assedio economico, finanziario e commerciale che dura da quasi 60 anni.

 

L’attivista ha confermato che i cubano-americani saranno sempre favorevoli alla costruzione di ponti d’amore tra i popoli degli Stati Uniti e di Cuba, e mai che sosterranno la violenza e lo scontro.

 

Lazo ha insistito sul fatto che per alleviare il dolore della famiglia cubana, il presidente Joe Biden deve ripristinare l’invio delle rimesse, ristabilire il programma di ricongiungimento familiare e riaprire i servizi consolari presso l’ambasciata di Washington a L’Avana.

 

Ha anche chiesto che i voli dagli Stati Uniti ritornino in tutte le province cubane e che i cittadini di questo paese possano viaggiare liberamente verso la maggiore delle Antille.

 

Finora e quasi sei mesi dopo il suo ingresso nel palazzo esecutivo, Biden mantiene la stessa attitudine dell’era Donald Trump rispetto a Cuba, secondo gli analisti.

 

Ig/dfm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE