lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba permetterà le importazioni di cibo, medicine e igiene

L'Avana, 16 lug (Prensa Latina) Cuba ha reso più flessibile l'importazione di cibo, medicinali e prodotti per la pulizia a partire da lunedì prossimo 19, applicabile a tutti i viaggiatori che arrivano nel paese, ha affermato oggi la ministra delle finanze e dei prezzi Meisi Bolaños.

 

La titolare di tale portafoglio, nel motivare la decisione assunta dal governo dell’isola, ha indicato che si tratta di una variazione temporanea del sistema tariffario e della normativa vigente per l’ingresso di merci importate da privati o spedizioni dall’estero, che saranno esenti da tasse doganali.

 

Meisi precisa nello spazio radiotelevisivo della Mensa Redonda che da quella data con la Delibera 309, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, tutti i passeggeri che arrivano nel territorio nazionale possono importare generi alimentari, medicinali e prodotti per la pulizia senza limiti di valore (mille pesos era il valore imposto e ora può essere superato).

 

Questa importazione deve essere effettuata con bagaglio accompagnato negli importi autorizzati dalla compagnia aerea, quindi questo vantaggio non verrà applicato quando la valigia viaggia prima o dopo il passeggero.

 

La ministro ha detto che questa misura risponde alle strategie messe in atto dal governo cubano per migliorare il disavanzo di questi prodotti nel paese nel mezzo di un difficile scenario economico e di un inasprimento del bloqueo imposto dagli Stati Uniti.

 

Si tratta di un’autorizzazione eccezionale e temporanea, ha ribadito, vista l’attuale situazione economica e sociale e fa parte di un insieme di misure per alleviare le limitazioni materiali.

 

Ha insistito sul fatto che è temporaneo perché tutti i paesi hanno limiti per i viaggiatori sulla quantità di bagagli e sulla natura dei prodotti ammessi o meno, nonché i pagamenti dei dazi doganali che i viaggiatori devono effettuare.

 

Il provvedimento si concentra su tre linee di prodotti con difficoltà nel paese e risponde all’interesse di molte persone di aiutare familiari e amici, pertanto tutti i passeggeri che arriveranno nel paese, residenti permanenti e non, beneficeranno fino al 31 dicembre con questa decisione.

 

Ig/crc

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE