sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli Stati Uniti continuano l’escalation aggressiva contro Cuba con nuove sanzioni

Washington, 22 lug (Prensa Latina) Il governo degli Stati Uniti ha continuato la sua escalation aggressiva contro Cuba e oggi ha emesso nuove sanzioni contro il responsabile delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR) e la Brigata Nazionale Speciale del Ministero dell'Interno (Minint).

L’Ufficio per il Controllo dei Beni Esteri (OFAC) del Dipartimento del Tesoro ha emesso misure contro il generale di corpo d’armata Álvaro López Miera e l’entità collegata al Ministero per presunti abusi durante i disordini dell’11 luglio.

Sia López Miera che la Brigata nazionale speciale sono stati inclusi nell’elenco dei cosiddetti cittadini designati specialmente (SDN), dall’Ufficio per il controllo dei beni esteri.

Secondo l’OFAC, le autorità cubane hanno represso “manifestazioni pacifiche”, sebbene i video che circolano sui social media dimostrino atti di vandalismo e attacchi contro le forze dell’ordine e proprietà statali.

Inoltre, incolpa il FAR e il Minint per la presunta scomparsa di un centinaio di persone nel paese caraibico dopo i disordini, ma alti funzionari cubani hanno pubblicamente negato tale affermazione e hanno confermato l’esistenza di detenuti per violazione delle leggi vigenti.

In pratica, la decisione di questo giovedì, adottata ai sensi della Legge Global Magnitsky, vieta alle persone soggette alla giurisdizione degli Stati Uniti di negoziare con le persone sanzionate, nonché di fornire contributi o fornire fondi, beni o servizi.

Questo si aggiunge ad altre restrizioni contro i cittadini e le aziende della maggiore delle Antille, tra cui la Financiera Cimex.

Cuba ha denunciato Washington per aver sostenuto una campagna che dai social network promuove la destabilizzazione di Cuba mentre persiste il bloqueo economico, commerciale e finanziario contro l’isola, intensificato con 243 misure adottate durante l’amministrazione di Donald Trump.
Sebbene la Casa Bianca dice che intende danneggiare le entrate del governo cubano, in pratica, queste sanzioni colpiscono le famiglie e il settore privato della nazione delle Antille, che soffrono forti carenze anche durante la pandemia della COVID-19.

Ig/avr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE