giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Aumentano le detenzioni di bambini migranti al confine con gli Stati Uniti

Washington, 3 ago (Prensa Latina) Le autorità per l'immigrazione degli Stati Uniti hanno segnato una tappa fondamentale negli arresti di minorenni migranti a luglio, arrestando circa 19.000 bambini al confine meridionale, secondo quanto riportato oggi dai media ufficiali.

 

“L’aumento dei migranti alla frontiera rispetto a giugno è stato sorprendente. Gli attraversamenti tendono a diminuire in quella data a causa del caldo”, ha spiegato David Shahoulian, un funzionario del Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti (DHS, per il suo acronimo in inglese).

A marzo la guardia di frontiera ha arrestato 18.877 minorenni non accompagnati, mentre a giugno ne ha arrestati 15.253, secondo quanto riferito da Shahoulian.

Le autorità hanno anche arrestato circa 80.000 persone che viaggiavano con la famiglia nel mese di luglio.

Sebbene la cifra sia inferiore al record massimo di 88.857 registrato a maggio del 2019, l’aumento è considerevole considerando che lo scorso giugno la polizia di frontiera ha arrestato 55.805 migranti.

Il Dipartimento di Sicurezza Interna (DHS) ha affermato che continuerà a negare l’asilo ad adulti soli e alle famiglie. Sono esentati da tale divieto i minorenni che viaggiano da soli.

“Siamo delusi dal presidente Joe Biden per aver abbandonato la sua promessa di fornire un trattamento equo e umano alle famiglie in cerca di asilo negli Stati Uniti”, ha affermato Neela Chakravartula, avvocata delegata presso il Centro di Studi su Genere e Rifugiati.

Ig/age



 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE