lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente di Cuba esige responsabilità e impegno di fronte alla COVID-19

L'Avana, 3 ago (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha oggi invocato la responsabilità della popolazione nell'affrontare la complessa situazione che sta vivendo il paese di fronte all'alto numero di contagi della COVID-19.

 

Nel suo account Twitter, ha anche esortato il personale sanitario dell’isola “che è in prima linea da più di un anno” nella lotta contro questa pandemia, a mantenere lo sforzo, con il sostegno delle autorità e della gente.

Avremo settimane difficili nel confronto con la COVID-19. Resta molto da fare e non possiamo permettere errori, ha affermato il presidente in quel social network.

Ha anche riferito di aver indicato al Ministro della Sanità Pubblica, José Ángel Portal, di presentare immediatamente una proposta per rafforzare l’assistenza nella provincia centrale di Ciego de Ávila con medici e infermieri.

Possa la solidarietà tra il nostro popolo continuare ad essere la bandiera che guida questa lotta, ha detto.

In un’altra comunicazione tramite Twitter, il capo di Stato ha fatto riferimento alla situazione a Matanzas, una provincia cubana occidentale che, ha detto, si sta evolvendo verso il controllo della pandemia.

Ha riferito che ieri il gruppo di lavoro provvisorio del governo per il confronto e il controllo della COVID-19 ha controllato la copertura dei farmaci e dell’ossigeno nel paese, tesa per l’aumento dei casi, ma in via di risoluzione grazie ai contributi dell’industria nazionale, delle importazioni e delle donazioni.

Ig/evm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE