mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela lavora per l’apertura controllata del confine con Colombia

Caracas, 10 set (Prensa Latina) Il governo del Venezuela si coordina con le autorità del dipartimento colombiano di Santander del Norte per l'apertura controllata del confine, ha affermato oggi il protettore dello stato di Táchira, Freddy Bernal.

Nonostante la politica ostile dell’amministrazione di Iván Duque, sono stati stabiliti canali di comunicazione e contatti di “molta volontà politica” tra l’esecutivo bolivariano e le entità governative della demarcazione del confine della Colombia, ha affermato Bernal in dichiarazioni a Venezolana de Televisión.

In un recente incontro transfrontaliero, le parti hanno concordato di creare un cordone di biosicurezza contro la pandemia della COVID-19 e di istituire tre punti di vaccinazione nelle città di Ureña, Boca de Grita e San Antonio del Táchira, a beneficio dei cittadini colombiani e venezuelani.

L’anche deputato all’Assemblea Nazionale ha aggiunto che le parti lavorano con varie commissioni per stabilire l’apertura commerciale del confine.

In più occasioni, il governo venezuelano ha invitato le autorità colombiane a mettere da parte le differenze politiche e ideologiche, vista l’importanza di coordinare le azioni nella regione di confine.
Venezuela ha rotto le relazioni diplomatiche con Colombia nel febbraio del 2019, dopo aver accusato l’amministrazione di Iván Duque di aver prestato il suo territorio a vari piani destabilizzanti e contro la sicurezza e la sovranità della nazione bolivariana.

Ig/wup

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE