mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Stati Uniti vorrebbero utilizzare la base illegale di Guantanamo per scopi di immigrazione

Washington, 23 set (Prensa Latina) Gli Stati Uniti stanno analizzando l'utilizzo della base navale illegale di Guantanamo (a sud-est di Cuba) per detenere e processare gli immigrati, ha rivelato oggi il sito digitale Axios.com.

L’amministrazione del presidente Joe Biden è alla ricerca di un operatore per il centro di detenzione per migranti di Guantanamo tra i crescenti arrivi di immigrati privi di documenti a Del Rio, in Texas, dove circa 14.000 persone erano accampate sotto un ponte durante il fine settimana.

L’eventuale centro di accoglienza sarebbe situato nell’enclave che gli Stati Uniti occupano illegalmente nel sud-est di Cuba, contro la volontà del popolo e delle autorità dell’isola caraibica.

La decisione arriva mentre l’amministrazione sta lottando per gestire le migliaia di migranti haitiani stipati in un campo nella città di confine di Del Rio, alcuni dei quali sono stati rilasciati e altri deportati nel loro paese.

I dettagli citati da Axios indicano che la struttura di detenzione ha la capacità di contenere 120 persone e avrà una “popolazione giornaliera stimata” di 20, secondo l’elenco, che il Dipartimento per la Sicurezza Interna (DHS) ha pubblicato discretamente il 17 settembre.

Ig/lb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE