martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Confermano l’apertura e il cambiamento globale verso Siria

Damasco, 30 set (Prensa Latina) Il viceministro siriano degli Affari Esteri e degli Espatriati, Ayman Sousan, ha evidenziato oggi un cambiamento positivo e il numero crescente di paesi che intendono stabilire canali di comunicazione con Damasco.

 

Questo cambiamento nell’arena internazionale verso Siria è dovuto al fallimento del progetto statunitense e occidentale grazie alla fermezza e ai sacrifici della gente e al sostegno degli alleati, ha detto in un’intervista alla televisione nazionale.

 

Ha spiegato che la situazione attuale in Siria non è la stessa dei primi anni della guerra, e oggi molti paesi hanno ripreso la comunicazione con Damasco.

 

Ci sono paesi che hanno il desiderio e la volontà di farlo, ma non lo dichiarano pubblicamente per motivi propri e, se ciò accadesse, avrebbe un impatto positivo sulla stabilità, la pace e la sicurezza internazionali, ha aggiunto.

 

Sousan ha aggiunto che questa apertura verso Damasco si è riflessa durante il 76° periodo dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, dove il ministro degli Esteri siriano Faisal al-Mekdad ha tenuto incontri con 25 dei suoi omologhi, con il segretario generale delle Nazioni Unite e cinque funzionari di organizzazioni internazionali.

 

Questo di per sé è molto importante perché ha rotto il muro di isolamento che i nemici hanno cercato di imporre a Siria attraverso pressioni politiche e diplomatiche, ha aggiunto.

 

Riguardo alla possibilità del ritorno della Siria nella Lega Araba, Sousan ha commentato che Damasco guarda al futuro e non al passato, e ha considerato la sospensione della sua adesione un errore giuridico.

Le cose torneranno alla normalità se questo errore verrà corretto e verranno adottati nuovi approcci, ha concluso il Vice Cancelliere.

 

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE