giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Una forte organizzazione a Cuba si armonizza con i nuovi tempi

L’Avana, 4 ott (Prensa Latina) Una fiorente organizzazione di massa a Cuba oggi è sincronizzata con l'era digitale e elabora strategie nel mezzo di un processo di rifondazione profonda, in un momento di interazione con i social network.

Lo afferma in un’intervista a Prensa Latina, il coordinatore nazionale dei Comitati per la Difesa della Rivoluzione Cubana (CDR), Gerardo Hernández, che ha aggiunto che questa struttura è aggiornata con i tempi moderni, e ogni sua missione è stata ripensata.

Si tratta di una formazione con più di 60 anni e la Cuba di quando è stata fondata non è esattamente la stessa, né il mondo, quindi, dobbiamo adattare questo gruppo, ha precisato.

L’anche Eroe della Repubblica di Cuba ha definito i comitati una forza trainante della vigilanza rivoluzionaria, ma con gli attuali codici di comunicazione, “è ciò di cui la patria ha bisogno in questo momento”.

Gli eventi degli ultimi mesi, lungi dall’intimidirci, ci rafforzano -ha sottolineato-, anzi, tante persone che hanno risposto ai loro benefici, ora si sono svegliate, inserendosi nelle loro comunità.

È una guerra non convenzionale, in cui siamo un centro di aggressione, basta guardare i social network per rendersi conto della necessità di avere un’entità come questa, catalogata come la più grande organizzazione di massa del paese, ha detto.

Hernández ha evocato lo storico leader della Rivoluzione, Fidel Castro, che, secondo lui, “nelle circostanze attuali avrebbe il pieno appoggio del popolo nella battaglia contro la pandemia e le ignominie dei più potenti, che percorrono nuove strade per lanciare campagne mediatiche”.

Ig/dpm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE