lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

In Serbia incomincia il Vertice del Movimento dei Paesi Non Allineati

Belgrado, 11 ott (Prensa Latina) La pace è stata l'idea principale che ha riunito i fondatori del Movimento dei Paesi Non Allineati (MNOAL), ha ricordato oggi il presidente serbo Aleksandar Vucic aprendo un vertice commemorativo di quell'organizzazione.

Di fronte a leader, ministri e alti rappresentanti di oltre 100 paesi membri che partecipano alla commemorazione del 60° anniversario del primo vertice MNOAL a Belgrado (1-6 settembre 1961), ha sottolineato che questo obiettivo continua a essere la base per lo sviluppo della cooperazione, sia politica che economica.

Belgrado era, è e continuerà ad essere l’orgoglioso ospite per ogni essere umano che porta in sé la pace, ha sottolineato il presidente e ha affermato che il suo paese, in quanto erede legale della Jugoslavia, fondatore dell’ONU e del MNOAL, è un serio promotore della politica del multilateralismo e il rispetto delle norme internazionali.

La cooperazione internazionale è l’unica via di prosperità per tutta l’umanità, ha detto, per esprimere la speranza che nei due giorni di incontro si parli non solo del passato, ma anche del futuro che, insieme, vogliamo costruire.

Il capo di Stato dell’Azerbaigian, Ilham Aliev, presidente ad interim del MNOAL, ha affermato che il suo paese rafforzerà la collaborazione all’interno dell’organizzazione, così come la giustizia e il rispetto del diritto internazionale, per considerare inammissibile la mancata considerazione dell’integrità territoriale e della sovranità di qualsiasi stato.

Tra i partecipanti all’incontro ci sono Nana Akufo Ado, Presidente del Ghana; Abdelhakim Gamal Abdel Nasser, figlio del primo presidente egiziano e fondatore del MNOAL, Gamal Abdel Nasser; 40 ministri degli Esteri e rappresentanti speciali di paesi dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina.

I capi della diplomazia di Russia e Turchia, rispettivamente Sergei Lavrov e Mevlut Cavusoglu, partecipano come ospiti speciali.

Venezuela è rappresentato dal ministro degli Esteri, Felix Plasencia, e Cuba, dall’ambasciatore straordinario e plenipotenziario e rappresentante permanente presso le Nazioni Unite, Pedro Luis Pedroso Cuesta.

Ig/rmh

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE