lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Attacco israeliano a Siria si è fatto scudo con gli aerei civili

Damasco, 15 ott (Prensa Latina) Gli aerei israeliani che questo mercoledì hanno attaccato diversi bersagli in Siria centrale con missili hanno utilizzato aerei passeggeri per proteggersi dal fuoco della difesa antiaerea, hanno riferito oggi.

 

Quattro caccia F-16 sono entrati nello spazio aereo siriano nell’area di Tanef, occupata dalle truppe statunitensi, e hanno attaccato un impianto di lavorazione del fosfato vicino alla regione di Palmira, ha annunciato il contrammiraglio Alexander Vadim Kulit, vicedirettore del Centro Ufficio di Coordinamento presso la base di Hemeimim nella  provincia di Latakia.

 

Ha spiegato che l’alto comando militare siriano ha deciso di non attivare i sistemi di difesa antiaerea perché al momento dell’attacco due aerei passeggeri si trovavano nella zona dei sistemi antiaerei.

 

L’ufficiale ha smentito tutte le notizie che parlano di tentativi infruttuosi da parte dello scudo antiaereo siriano nei pressi della cittadina di Palmyra di respingere l’attacco missilistico israeliano.

 

Secondo i rapporti precedenti, l’esercito israeliano ha messo in pericolo diversi voli civili e si è persino nascosto in questi per effettuare i suoi attacchi aerei contro Siria.

 

Nel febbraio di quest’anno, un aereo passeggeri Airbus A320, con 172 passeggeri a bordo, è stato costretto, a causa di un attacco israeliano, ad effettuare un atterraggio di emergenza alla base aerea di Hemeimim, prima di proseguire per Damasco.

 

Allo stesso modo, Libano ha denunciato che i caccia di Tel Aviv che violano il suo spazio aereo per lanciare missili contro Siria hanno ripetutamente messo in pericolo i voli civili utilizzando l’aeroporto internazionale Rafic Harii di Beirut.

 

Ig/fm 

 

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE