mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Doppio attentato nella capitale siriana uccide 13 persone

Damasco, 20 ott (Prensa Latina) Almeno 13 persone, tra uomini in uniforme e civili, hanno perso la vita oggi e altre tre sono rimaste ferite nell'esplosione di due bombe contro un autobus da trasporto militare a Damasco, capitale della Siria.

Un ordigno esplosivo è scoppiato al passaggio del veicolo e cinque minuti dopo un altro è esploso sulla scena quando i civili si sono radunati per soccorrere le vittime, hanno detto gli agenti di polizia, che erano sul luogo dell’incidente, a Prensa Latina.

Hanno aggiunto che una terza bomba è stata disattivata dagli artificieri nello stesso sito e hanno denunciato che l’obiettivo degli autori di questo crimine era quello di causare il maggior numero di vittime possibili.

L’attentato è avvenuto a Jesser al-Rais, zona centrale molto frequentata dai civili e dove si trova il terminal degli autobus che collega la capitale con le cittadine circostanti, e a pochi metri dal Museo Nazionale e dall’Università di Damasco.

Dalla liberazione delle aree periferiche della capitale dalla presenza terroristica nell’estate del 2018, Damasco ha vissuto una calma che è stata disturbata da attacchi selettivi contro figure militari e civili.

Tali attacchi, come confermato dagli analisti qui presenti, sono perpetrati da cellule terroristiche che ricevono ordini e istruzioni da agenzie di intelligence di paesi ostili a questa nazione araba, in particolare da Israele, Stati Uniti e loro alleati, al fine di destabilizzare la nazione e sollevare il morale degli estremisti.

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE