lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Artisti cubani denunciano la campagna contro la Biennale de L’Avana

L'Avana, 22 ott (Prensa Latina) L'Unione degli Scrittori e degli Artisti di Cuba ha denunciato i vani tentativi di coloro che oggi attentano allo svolgimento della XIV Biennale de L'Avana, uno degli incontri più fruttuosi delle arti visive.

I membri dell’Associazione Artisti Plastici hanno sostenuto il bando per l’evento, in programma tra il 12 novembre 2021 e il 30 aprile 2022, la cui concezione è oggetto di “grezza e insidiosa manipolazione politica”, riferisce il quotidiano Granma in un articolo.
Secondo la pubblicazione, “l’impegno della stragrande maggioranza degli artisti cubani alla Biennale si basa sul carattere emancipatore, aperto e socialmente inclusivo che ha caratterizzato l’evento sin dalla sua fondazione”.

Nel fervore delle azioni commemorative per la Giornata della Cultura cubana, l’istituzione ha rilasciato una dichiarazione, in cui si spiega che “nessuna falsa dichiarazione, nessun complotto ordito da coloro che cercano di isolare la nazione, minano la nostra sovranità e distruggono la legittimità del consenso sociale raggiunto per avere una patria libera, ci farà stravolgere il nostro corso”.

Continuiamo a scommettere fortemente sul fare de L’Avana e di altre città uno spazio di dialogo con creatori ed espressioni diverse provenienti da varie parti del mondo, e in particolare dall’Asia, dall’Africa, dall’America Latina e dai Caraibi, conclude.

Ig/chm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE